Vigevano: gli chef Baita e Zamuner aprono il Bites Fish Bar

Si chiama Bites Fish Bar ed è il nuovo avamposto vigevanese di Andrea Baita e Pietro Zamuner, i due giovanissimi Chef & Founder che nel gennaio 2020 avevano già aperto Bites Milano.

L’impostazione concettuale dei bites (dall’inglese “morsi” e intesi come assaggi) e del bancone, in cui lo chef diventa un cantastorie che racconta con dovizia di particolari ogni piatto, terminandone la preparazione davanti agli occhi dell’ospite, ha avuto un tale successo a Milano che ha portato alla scelta di esportare il format a Vigevano, vicino alla bella Piazza Ducale. Le proposte rappresentano una sequenza di sapori, tra dolcezza, sapidità e acidità, in un percorso in ascesa verso un climax che rende ogni boccone indimenticabile.

30 bites tutti di stagione

Il menu, completamente a base pesce, è composto da una trentina di bites che variano periodicamente seguendo la stagionalità delle materie prime; tante fermentazioni, vinificazioni e acetificazioni, tecniche apprese durante le esperienze all’estero, cotture alla brace e un lavoro molto accurato sui vegetali. Un viaggio alla scoperta di un percorso culinario dove tecnica, creatività e ricercatezza sono gli ingredienti chiave.

Protagonista del menu il mare, con un’ampia scelta di piatti che spazia dalle Cruditè (crostacei, conchiglie e ostriche) ai Bites Fritti (p.e la frittura di gamberetti bianchi di fondale o dei latterini), dai Bites Crudi (p.e. la ricciola con sesamo tostato e mandarino, o le capesante con basilico sotto sale e infuso di pomodoro arrosto, o ancora, il calamaro con stracciatella e foglie di fico) ai Bites alla Brace (p.e. il morone con funghi secchi e ristretto di pesce arrosto, l’astice con lattuga romana e polline d’api, il tonnetto alletterato con salsa tartara acida d’uovo) e che si conclude con i Bites Dolci (p.e. l’eclaire di mascarpone e frutti neri o la tortina alle fave di cacao con ricotta, pere e gianduia). Le proposte sposano perfettamente ogni esigenza, che sia per un pranzo unconventional, un aperitivo da accompagnare a qualche sorso di Bites Twist, o una cena con effetti speciali.

Uno staff  affiatato

Ha contato molto nella creazione di Bites Fish Bar l’assoluta sintonia di idee con il team di giovani e talentuosi colleghi di cui Andrea e Pietro si sono circondati: il comune denominatore l’amore per la materia prima e la voglia di condividere obiettivi, sogni e tenacia. L’idea è quella di divertirsi insieme e raccontare un pensiero di cucina che è debitore delle esperienze precedenti di ciascuno e dei rispettivi insegnamenti, ma che vuole affinarsi seguendo una propria e personale filosofia.

Il food pairing

Il talento di questo gruppo di giovani cuochi è al servizio del cliente a 360°: l’intera proposta punta al raggiungimento della soddisfazione totale dell’ospite, coccolato anche da un pairing con una selezione di etichette ricercate, creata seguendo i consigli di un wine selector, e da una drink-list originale studiata con l’aiuto di un mixology specialist.

Trovate l’articolo qui.